Celebrità notevoli
Chi ha usato il clenbuterolo

È molto raro che troverai una miriade di casi individuali riguardanti l'uso di steroidi anabolizzanti o composti brucia grassi. Anche quando gli atleti / le celebrità vengono sorpresi a usarli, spesso non vengono pubblicati tutti i dettagli.

Clenbuterolo è uno dei pochissimi composti che è stato effettivamente "outed" come una delle forze trainanti dietro i risultati vissuti da molte celebrità e atleti.

Ciò è probabilmente dovuto alla sua versatilità come aiuto dimagrante - mentre una sostanza come l'anadrol non apparirà evidentemente tra i regimi dietetici e di allenamento dell'élite di Beverly Hills e degli atleti di alto livello; clenbuterolo e altri grassi bruciatori sarebbero teoricamente molto più comuni a causa del loro scopo progettato e dei bisogni di coloro che formano queste nicchie sociali.

Quello che segue è un elenco di noti utenti di clenbuterolo.

Lucas Browne

Lucas Browne

Pugile

L'australiano Lucas Browne è un ex campione dei pesi massimi WBO che ha ottenuto spogliato del suo titolo dopo il test positivo per clenbuterolo. Ha anche affrontato un divieto del mese 6 dallo sport.

Browne ha affermato di aver provato un negativo 5 giorni prima e che il clenbuterolo deve essere stato inserito in qualcosa che ha mangiato, razionalizzando che un pugile pesante non avrebbe "bisogno" di assumere un farmaco per la riduzione del grasso.

Non c'è modo di discernere la verità, anche se il clenbuterolo potrebbe essere utilizzato da un pugile come mezzo per aumentare di peso se dovesse superare il limite in circostanze normali.

Mentre c'è un peso minimo per la divisione dei pesi massimi, non esiste attualmente un peso massimo. La sua affermazione ha senso, anche se non c'è modo di accertare la verità della situazione

Carter Ashton

Carter Ashton

Hockey su ghiaccio

Carter Ashton è un membro del team NHL di Toronto Maple Leafs - è risultato positivo al clenbuterolo ed è stato bandito per i giochi 20 inclusa una perdita di $ 169,185 in stipendio. Ashton ha affermato di aver ingerito clenbuterolo a causa dell'utilizzo di un inalatore di un altro atleta per risolvere alcune difficoltà respiratorie che stava avendo o dopo la pratica.

Questa affermazione è tuttavia altamente sospetta; a causa del fatto che il clenbuterolo non è ampiamente disponibile in un formato inalatore (se non del tutto). Albuterol d'altra parte è ampiamente disponibile (anche come inalatore) ed è la variante legale del clenbuterolo negli Stati Uniti, anche se le sostanze non sono lo stesso, né si presentano come gli stessi in un test antidroga.

Ciò rende molto improbabile la possibilità che Ashton utilizzi una variante di inalatore di clenbuterolo. Avrebbe avuto senso per lui aver usato un inalatore albuterolo, ma in questo caso non sarebbe risultato positivo al test per l'uso di clenbuterolo.

Erik Morales

Erik Morales

Pugile

Erik Morales è risultato positivo all'utilizzo di clenbuterolo in ottobre 2012 prima della sua lotta con Danny Garcia.

È interessante notare che è stato l'USADA (l'Agenzia anti-doping degli Stati Uniti) ad effettuare i test per questa lotta ei loro test hanno prodotto due risultati positivi uno ad ottobre l'3rd e uno ad ottobre l'10th. Nonostante questo; Morales aveva ancora il permesso di combattere e non è stato fino a marzo dell'anno successivo che l'USADA lo ha sanzionato per un periodo di due anni, molti mesi dopo che il suo scontro aveva già avuto luogo.

Mentre questa sanzione tardiva ha poco senso - la decisione di lasciarlo combattere può. Morales sostiene di aver mangiato carne contaminata da clenbuterolo in Messico, motivo per cui il suo risultato è tornato positivo. In realtà è illegale (ora) negli Stati Uniti e in Europa dare clenbuterolo al bestiame che viene distribuito agli esseri umani, ma in Messico non esiste alcuna legge del genere. Di conseguenza, è del tutto plausibile che Morales stesse dicendo la verità; o quello o gli è stato detto di fare questa affermazione a causa delle circostanze eccezionali che circondano lo scenario.

Ji-Heun Kim

Ji-Heun Kim

Nuoto Olimpico

Ji-Heun Kim è una figura molto venerata tra la comunità di nuoto sudcoreana e ha goduto di una carriera fruttuosa fino ad oggi.

Durante un test fuori competizione di maggio 13th 2014 è risultato positivo al test per l'uso di clenbuterolo. Questo è stato un po 'uno shock per il fatto che la Corea del Sud non abbia molta storia riguardo al consumo di droga negli sport.

Ancora più strano è il fatto che il clenbuterolo non sarebbe particolarmente vantaggioso per coloro che gareggiano in uno sport di questa natura se non per un effetto marginalmente benefico sulla funzione respiratoria, se non del tutto.

Mentre le circostanze che circondano questo scenario sono in gran parte sconosciute, il risultato è; ha ricevuto una sospensione di due anni per il suo risultato positivo.

Guillermo Mota

Guillermo Mota

Major League Baseball

Guillermo Mota gioca per i San Francisco Giants e in realtà è stato catturato una volta in precedenza per doping, anche se all'epoca era sospeso solo per i giochi 50.

In questa seconda occasione, è stato sospeso per i giochi 100 dopo essere risultato positivo al clenbuterolo. Questa è un'altra scoperta un po 'strana, in quanto il clenbuterolo non ha davvero spazio in termini di miglioramento della produzione atletica all'interno del baseball.

Inutile dire che una seconda offesa impone che non è stato un incidente e Guillermo ha ingerito consapevolmente la sostanza.

Katrin Krabbe

Katrin Krabbe

Olympic Sprinterup

Sia Katrin Krabbe che il suo compagno di squadra Grit Beuer del team tedesco di atletica hanno entrambi ammesso di aver assunto il clenbuterolo poiché, secondo loro, il loro medico avrebbe detto che non si trattava di una sostanza vietata.

In Germania, il clenbuterolo stesso (almeno per il momento) non era nella lista delle sostanze vietate, anche se molti dei suoi derivati ​​(come manifestati all'interno del corpo dopo l'ingestione) lo erano. Ciò significherebbe in ultima analisi che il clenbuterolo "trasformato" in una sostanza vietata all'interno delle ragazze, portando a un risultato positivo del test. Un buon grado di comprensione sarebbe forse dovuto nei confronti delle ragazze in queste circostanze, se non fosse per il fatto che un mese prima erano stati liberati da un divieto di quattro anni in relazione alla manipolazione dei risultati dei test casuali in Sud Africa.

In quanto tale, questo "doppio smacco" rende quasi impossibile credere che gli stessi due individui non sapessero esattamente cosa stavano facendo quando si trattava di somministrare clenbuterolo.

Britney Spears

Britney Spears

Cantante

Forse la voce più scioccante della lista, Britney Spears è stato un utente di clenbuterolo auto confessato che in realtà ha controllato se stessa in ospedale dopo l'ammissione che era dipendente da clenbuterolo.

Questo era lontano dall'unica lotta che aveva in quel momento, ma sentiva che la dipendenza era abbastanza grave da giustificare l'attenzione del medico.

Non è noto se Britney sia tornato a utilizzare questo prodotto negli anni successivi; non c'era sanzione legale di alcun tipo in questo caso, in quanto non si può essere "banditi" dall'essere una celebrità!

Altri utenti notevoli

L'elenco dei presunti utilizzatori di clenbuterolo è in realtà piuttosto ricco e comprende nomi enormi come Lindsay Lohan, Victoria Beckham e Nicole Ritchie per citarne solo alcuni.

Ci saranno senza dubbio innumerevoli altri là fuori come risultato del clenbuterolo in grado di "tradurre" quasi perfettamente in qualsiasi scenario dove la perdita di peso è l'obiettivo principale.