Clenbuterolo orale vs iniettabile

In concomitanza con la variante orale comune, esiste in realtà una forma iniettabile di clenbuterolo modestamente popolare conosciuta come "Helios".

Clenbuterolo iniettabile

Questa variante iniettabile è una combinazione di clenbuterolo (40mg) e yohimbina cloridrato (5mg); l'ultimo dei quali è uno stimolatore del recettore alfa-2, il che significa che interviene direttamente con il grasso corporeo (come il clenbuterolo) e serve a rilasciare i trigliceridi nel flusso sanguigno per la successiva escrezione.

L'esercizio aerobico deve essere combinato con l'uso di elios per aumentare il flusso dei trigliceridi per formare acidi grassi liberi (grassi che si trovano nel sangue) attraverso il sistema circolatorio, sebbene alcuni utenti facciano affidamento esclusivamente sul suo effetto termogenico.

Questa variante iniettabile è rara, quindi perché non è spesso parlato. Tuttavia, è piuttosto efficace, gli utenti lo individuano comunemente (mentre si rivolgono a zone ad alto carico di grasso come sito di iniezione) al fine di ridurre specificamente il grasso corporeo nelle aree più ostinate del corpo.

Le aree che sembrano rispondere al meglio agli helios sono attorno alle maniglie dell'amore, tricipiti, cosce, vita e ovunque le aree testarde di grasso sono "estrogeniche" per loro natura.

Uno svantaggio di helios è l'incapacità di regolare il rapporto tra clenbuterolo e yohimbina HCL. Al fine di mantenere livelli ematici coerenti di yohimbina HCL, le iniezioni di 3 al giorno sono il metodo preferibile (la dose giornaliera raccomandata di yohimbina HCL è mg 10-12).

Naturalmente, ciò porta ad una considerazione importante, che è quante persone in grado di gestire 80 mcg di clenbuterolo al giorno? E di pari importanza, in che modo gli utenti interessati possono garantire che l'effetto stimolante della yohimbina HCL non li sopraffa?

Il modo per testare la tua tolleranza allo Yohimbina HCL e iniziare un ciclo in sicurezza è iniziare con una dose bassa di circa 50% della dose normale (utilizzando il clenbuterolo come guida). Ad esempio se la dose giornaliera di clenbuterolo è 40 mcg, iniziare con 20 mcg per testare la risposta del proprio corpo prima di aumentare la dose.

Clenbuterolo orale

Per quanto riguarda ciò che è meglio, entrambi si adattano a scopi diversi. La variante orale è senza dubbio più facile da integrare e probabilmente offrirà benefici quasi direttamente comparabili alla variante iniettabile.

Tuttavia, per coloro che desiderano provare questa tecnica di riduzione spot (o anche solo la variante iniettabile in generale per la sua potenziale capacità di bruciare i grassi), Helios certamente vale la pena integrarsi in almeno un ciclo per valutare l'efficacia personale.

Dovresti somministrare questa varietà in modo tale che la quantità di clenbuterolo attivo (per mcg) sia in linea con la forma orale. Indipendentemente dalla varietà scelta, linee guida di dosaggio massimo ancora applicare.

Ciò è particolarmente importante in quanto il clenbuterolo può variare nel dosaggio e nella forza, Helios ha una biodisponibilità superiore al clenbuterolo iniettabile, il che significa che è molto più potente su base mg-to-mg