Cos'è il clenbuterolo?

(Clenbuterol - A Chemical Analysis)

Rassegna della struttura chimica del clenbuterolo

In questa sezione esamineremo la struttura chimica dello steroide di clenbuterolo per fornire una piena comprensione della sua funzionalità prima di discutere da dove viene, come viene applicato frequentemente nella pratica medica e che tipo di persone lo utilizzano tipicamente. Mentre viene spesso etichettato semplicemente come un bruciagrassi, il clenbuterolo appartiene ufficialmente al “Simpaticomimetici” famiglia di composti.

Questi tipi di farmaci prendono il loro nome come conseguenza del loro impatto diretto sul sistema nervoso simpatico, quindi il loro nome deriva dalla parola simpatica.

Per accertare come possa funzionare una sostanza simpaticomimetica, è prima importante capire quale sia il ruolo del SNS (sistema nervoso simpatico) all'interno del corpo. Il modo più semplice per farlo è di esaminare prima la definizione della parola "simpatico"; la traduzione più applicabile in questo caso è che significa "mostrare approvazione o favore verso un'idea o un'azione".

Clenbuterol Cycle In Human Body

Quindi, quando il CNS (sistema nervoso centrale) detta un'emozione o una risposta di base a qualcosa, allora l'SNS reagisce in accordo con quella risposta (o in "simpatia") e aiuta a manifestare i sintomi fisici "attesi" ad essa associati.

Per esempio, se dovessi incontrare un orso nero in natura, il CNS assocerebbe immediatamente questo scenario a un pericolo imminente a livello emotivo che porterebbe quindi all'SNS a manifestare i sintomi fisici associati al pericolo, ad esempio una frequenza cardiaca elevata e un aumento di adrenalina / sudorazione

In realtà sono queste ultime risposte che la SNS è in qualche modo uno "specialista" a - è responsabile per tutte le attività e le interazioni relative a “Termogenico” risposte all'interno del sistema, cioè l'accelerazione dell'attività e il rilascio di attività interna che accelerano gli ormoni / gli enzimi.

Questa attività accelerata può portare a una serie di benefici positivi tra cui una circolazione aumentata di sangue, una maggiore energia / messa a fuoco e un aumento del metabolismo.

Come si svolge questa attività accelerata è attraverso l'interazione con una serie di recettori nel corpo noti come alfa e beta-recettori. Questi recettori fanno parte di una categoria di recettori prevalente nota come "adrenorecettori. "

Come suggerisce il nome, questi tipi di recettori speciali sono strettamente legati al rilascio e all'utilizzo di adrenalina, i cui componenti sono gestiti dal SNS come parte di un sistema noto come "lotta o alla fuga"Meccanismo di risposta (come precedentemente discusso in merito ai mezzi che la SNS agisce in" simpatia "con il CNS).

All'interno delle sottocategorie di alfa e beta adrenorecettori ci sono in realtà diversi recettori 9 all'interno di ciascun gruppo. Ad esempio, il gruppo recettore alfa ha un recettore alfa 1, un recettore alfa 2 e un recettore alfa 3, mentre il gruppo beta ha un recettore 1 beta, un recettore beta 2 e un recettore beta 3 e così via.

Questi recettori numerati individualmente sono responsabili di risposte leggermente diverse all'interno del corpo riguardo al modo in cui utilizzano l'adrenalina e portano a una risposta surrenale.

Nel complesso, il gruppo alfa è responsabile di portare a risposte fisiche di natura "eccitatoria", inclusa ma non limitata alla vasocostrizione (il contrario della vasodilatazione mentre le vie aeree ei vasi sanguigni si "aprono") e motilità (mentre il corpo è capace di azione spontanea e immediata) all'interno del tratto GI.

Il gruppo beta è responsabile della manifestazione di risposte fisiche che sono di natura più "riservata" (almeno dal punto di vista del rilassamento), inclusa la vasodilatazione (come precedentemente affermato), diminuzione della motilità nel tratto GI e rilassamento della muscolatura liscia. Può anche portare ad un anabolismo potenziato (ne parleremo più avanti) e a una maggiore gittata cardiaca / lipolisi.

Come questi gruppi ottengono i loro risultati finali è attraverso la loro interazione con catecolamine. In parole povere, questo gruppo serve da "carburante" per le reazioni surrenali. È la natura dei recettori alfa e beta che dettano come viene usato questo "carburante".